Fideiussioni
per locazioni
Uso commerciale, privato,
transitorio ed agevolato
Fideiussioni
per costruzioni
Permute, S.A.L., D.I.A., Lottizzazione,
Oneri di Urbanizzazione, etc.
Fideiussioni
per stranieri
Visto turistico,
Visto studi e/o lavoro
garanzie per l'agenzia
delle entrate equitalia
garanzia verso
gli istituti bancari
Fideiussione
La Fideiussione per Mutuo
La fideiussione per mutuo viene concessa come garanzia ulteriore in occasione dell’accensione di un mutuo per l’acquisto di un immobile.

E’ una fideiussione a tutti gli effetti, ovvero una firma da parte di un garante che lo impegna di fronte alla legge, a coprire con reddito e patrimonio, l’eventuale insolvenza del debitore verso cui egli si fa garante nei confronti della banca.

Anche la fideiussione per mutuo è un credito accessorio, in quanto l’impegno “promesso” dal fideiussore diventa obbligo perseguibile per legge soltanto nel momento in cui il debitore dovesse trovarsi in documentata impossibilità di pagare le rate del mutuo a cui la fideiussione va riferita.

In caso questi paghi senza alcun problema i suoi debiti e nel caso in cui la validità temporale della fideiussione decade, il garante torna libro da ogni obbligo nei confronti del creditore e della legge.

Il soggetto creditore, beneficiario di questa fideiussione, è per la maggioranza dei casi un istituto di credito. Quest’ultimo, prima di concedere la fideiussione, provvede ad effettuare controlli approfonditi sulla situazione patrimoniale sia di richiedente che di fideiussore.

Andranno al vaglio quindi, già in sede di consulenza, tutti i documenti che attestino la condizione economica e patrimoniale del soggetto che si propone fideiussore (questi solitamente è un congiunto o parente del debitore, visto l’ingente ammontare che si dichiara pronto a tutelare).

Per questo motivo il garante in questione dovrà rendere reperibili, oltre ad comuni documenti di identità, anche certificazioni come i CUD, il modello unico, attestati di proprietà di beni mobili ed immobili, di cui la banca si riserva il diritto di calcolare il valore commerciale.

Un buon fideiussore è senza dubbio un lavoratore a tempo indeterminato, possessore di una o più case di proprietà, senza alcun debito contratto e non troppo anziano.

Quanto alla validità delle fideiussioni mutuo, viene calcolata in base alla durata del contratto con cui è stato acceso il mutuo in oggetto e non copre mai l’intera durata di quest’ultimo, limitandosi a garantire l’impegno del fideiussore per un certo periodo di tempo, a partire dall’inizio del mutuo stesso.

Di norma non supera mai un terzo della durata complessiva prevista dal mutuo e comunque non sono ammesse fideiussioni per mutui per più di 10 anni.
Contattaci per un Preventivo Gratuito!