Fideiussioni
per locazioni
Uso commerciale, privato,
transitorio ed agevolato
Fideiussioni
per costruzioni
Permute, S.A.L., D.I.A., Lottizzazione,
Oneri di Urbanizzazione, etc.
Fideiussioni
per stranieri
Visto turistico,
Visto studi e/o lavoro
garanzie per l'agenzia
delle entrate equitalia
garanzia verso
gli istituti bancari
Fideiussione
Come ottenere una Fideiussione
Chiunque può ottenere una fideiussione, questo contratto di garanzia può essere oggetto di stipula per tutti i privati, ma anche per tutte le tipologie di persona giuridica riconosciute dal codice civile (società, cooperative, ditte individuali, etc).

I requisiti sono semplici, anche se per gran parte delle situazioni fondamentali, e servono agli enti che concedono la fideiussione a conoscere il richiedente ed acquisire la sua fiducia, in modo da tutelarsi il più possibile nel caso in cui l’accessorietà del contratto divenga condizione reale.

Il fideiussore infatti con la sua firma a garante, si impegna a coprire economicamente il saldo di un prestito, un finanziamento o di lavori contratti dal debitore principale. Nel caso in cui quindi quest’ultimo dovesse risultare inadempiente nei confronti dell’erogatore dell’importo, questo ente deve avere la sicurezza di venir risarcito del debito per intero.

Ecco perché è necessario che la storia finanziaria del richiedente sia quanto più possibile immacolata. A questo proposito il beneficiario del contratto di fideiussione, prima della stipula ha il diritto/dovere di accertarsi della possibilità del garante di coprire agevolmente il debito contratto dal suo “protetto”, questo si traduce in indagini fiscali e tracciatura di eventuali conti correnti, situazione patrimoniale, beni mobili ed immobili liberi da ipoteche, inquadramento ed anzianità lavorativa, tasse, dilazioni e familiari a carico.

E’ comprensibile quindi che, nel caso il beneficiario della fideiussione sia una banca, questa pretenda l’apertura di un conto corrente, se il richiedente non è già suo cliente, conto corrente che diventa un modo semplice e veloce per venire a conoscenza dei flussi finanziari mossi dal soggetto garante.

Per quanto riguarda la serie di documenti che vengono richiesti per aprire il fascicolo fideiussorio spesso variano, anche se di poco, a seconda del beneficiario della firma, a seconda di chi lo stipula e a seconda dell’importo da garantire. Però, nel complesso, generalmente vengono richiesti i seguenti documenti:

Per le persone fisiche:
documento valido e non scaduto attestante l’identità del richiedente modello Unico o 730 o CUD e ultime due buste paga

Per le persone giuridiche:
- fotocopia documento identità e codice fiscale dell’Amministratore
- stato patrimoniale
- modello Unico
- ultimi due bilanci della società
- situazione contabile aggiornata
Contattaci per un Preventivo Gratuito!